TOUR DELL’UMBRIA

5 – 8 dicembre 2020 - TOUR DELL’UMBRIA per il ponte dell‘Immacolata

Colline spesso coronate da borghi e castelli, attraversate da sentieri intrisi di storia, arte e cultura, in una naturalezza che ritempra corpo e anima: tutto questo e molto di più è il Cuore Verde d’Italia: lasciamoci sorprendere!

Scheda e Condizioni generali di viaggio

Programma del Viaggio

Sabato 5 dicembre: TORINO - PERUGIA

Ore 6.30 Incontro dei partecipanti con l’accompagnatrice e partenza  per Perugia.

Soste lungo il percorso.  Pranzo libero.  Arrivo a Perugia. Sistemazione in albergo.

Incontro con la guida ed inizio della visita della città partendo da Piazza IV Novembre, centro artistico del capoluogo ove sorgono i monumenti più conosciuti: la Fontana Maggiore, una delle più belle fontane medioevali d’Italia, la Cattedrale, che fu eretta in forme gotiche e possiede una facciata grezza, il Palazzo dei Priori, uno dei più grandiosi e possenti palazzi pubblici d’Italia. Da questa piazza parte  Corso Vannucci, il “salotto buono di Perugia” e cuore pulsante della città!

Al termine rientro in albergo.  Cena e pernottamento.

               

Domenica 6 dicembre: PERUGIA – ASSISI - PERUGIA

Prima colazione in albergo.  Trasferimento ad  Assisi, uno dei maggiori centri religiosi d’Italia per le memorie di S. Francesco e città simbolo della pace. E’ inoltre una deliziosa cittadina medievale ricca di angoli caratteristici e tipicità culinarie. 

All’arrivo incontro con la guida ed inizio della visita con visita alla  Basilica di Santa Maria degli Angeli o Santa Maria della Porziuncola. La Basilica ingloba una piccola chiesa  annoverata tra i luoghi francescani più importanti: tra le sue mura, San Francesco comprese infatti la sua vocazione, accolse Santa Chiara e i primi frati, ricevette infine il cosiddetto Perdono di Assisi, divenendo uno dei luoghi prediletti dal santo.  

Proseguimento per Assisi alta e visita magnifica  Basilica di San Francesco, costruita nell'XIII secolo e composta da due parti talmente diverse da essere complementari, la Chiesa Inferiore e la Chiesa Superiore.

Nella Chiesa Inferiore si possono  ammirare la cappella di Santa Caterina, costruita dal famoso cardinale Albornoz, che vi è sepolto, le meravigliose cappelle laterali dipinte da grandi artisti quali Giovanni da Cosma e Taddeo Gaddi,  la volta della navata che è una vera e propria opera d’arte con affreschi di diversi artisti tra cui Simone Martini, Giotto e allievi della sua scuola. E ancora l'altare maggiore, eretto in corrispondenza della tomba di San Francesco, sopra il quale troneggiano quattro grandi affreschi in cui Giotto ha glorificato le tre virtù fondamentali della Regola francescana: Povertà, Obbedienza e Castità.

La  Chiesa Superiore è caratterizzata dalla facciata gotica, lineare e raffinata al cui centro troneggia un bellissimo rosone. All’interno la parte superiore è ricoperta di affreschi che narrano del Vecchio e Nuovo testamento, la cui attribuzione è ancora incerta dopo la tesi che voleva affidare la paternità a Giotto e a Cimabue. Le pareti inferiori sono invece opera di Giotto e della sua scuola. Questo è il ciclo pittorico più importante ed interessante dell’iconografia francescana.

Proseguimento della visita  della città con la  medievale Piazza del Comune attorno a cui spicca il Tempio di Minerva, risalente al I secolo a.C., un vero gioiello d'arte antica. Tempo per pranzo libero in corso di visita.

Nel pomeriggio tempo per percorrere le orme del Santo. Si potranno vedere la Chiesa Nuova, realizzata nel ‘600 sulla casa natale di S. Francesco, e  l’Oratorio di S. Francesco Piccolino, nel quale secondo la leggenda nacque il Santo. Inoltre Piazza S. Chiara, dominata dall'omonima Basilica. All'interno della Basilica di S. Chiara, ci sono i resti della Santa e il bellissimo crocifisso ligneo che, sempre secondo la leggenda, parlò a S. Francesco.

Al termine della visita rientro a Perugia, cena e pernottamento.

 

Lunedì 7 dicembre: PERUGIA – GUBBIO – SPELLO - PERUGIA

Dopo la prima colazione in albergo trasferimento a Gubbio.

All’arrivo visita guidata della città. Si vedrà Piazza 40 Martiri sulla quale sorge la Loggia dei Tiratori che dispetto del nome  non serviva a offrire riparo ad arcieri e frombolieri bensì… a tirare (cioè stendere) i panni! Proseguimento per Piazza S. Giovanni, da cui si gode di una delle più belle viste sulla città. Utilizzando i vari ascensori, che rendono più leggera la passeggiata, si salirà a Piazza Grande il vero cuore di Gubbio: è come un’enorme terrazza affacciata sulla campagna umbra. Su questa piazza si vedrà il Palazzo dei Consoli, coronato da merli e da un’elegante torretta che ospita il Museo Civico.

E ancora il Duomo, del sec. XIII,  con un portale ogivale e sculture duecentesche intorno al rosone della facciata, e il Palazzo Ducale, con un magnifico cortile interno.  

Girando tra i vicoli si noteranno le numerose botteghe di ceramica, un artigianato molto fiorente a Gubbio.  Poi ci sono le curiosità tra cui La fontana dei Matti (o fontana del bargello) dove è possibile ottenere la patente del Matto!
Tempo per pranzo libero.

Prosecuzione per Spello, annoverato tra i Borghi più belli d’Italia. Visita con guida di questo paese medievale abbarbicato su un colle, ricco di opere d’arte e dalla cui sommità si  gode anche un magnifico  panorama sulla campagna umbra.  La visita toccherà la cinta delle mura romane ben conservate con diverse porte e, sulla piazza del mercato, la grandiosa Porta Consolare del I secolo. Si vedrà la Chiesa di Santa Maria Maggiore, con la famosa Cappella Baglioni con il pavimento maiolicato di Deruta e gli affreschi del Pinturicchio che sono considerati la sua migliore produzione ed il suo autoritratto. 

E ancora la chiesa di S. Andrea, edificata nel 1258 e sede di una comunità di Frati minori fondata da Andrea Caccioli, seguace di San Francesco e la chiesa di S. Lorenzo che presenta una facciata veramente suggestiva, con loggia del XII secolo, rosoni del XVI ed elementi decorativi del VIII.

Al termine rientro in albergo per la cena ed il pernottamento.

 

Martedì 8 dicembre: ORVIETO - TORINO

Prima colazione in albergo.

Arrivo ad Orvieto ed inizio della visita guidata. Di origine etrusca e ora di impronta medioevale, la città si  adagia sopra una rupe tufacea nel bel mezzo della valle del Paglia. L’edificio più rinomato di Orvieto è senz’altro il Duomo (1290) con la sua facciata a mosaico che ospita una scultura marmorea della Pietà. Possibilità di visita al Pozzo di San Patrizio (XVI secolo) che dispone di una doppia scala a chiocciola.

Partenza per il rientro a Torino con tappe lungo il percorso. Arrivo in serata.

                      

N.B. L’ordine delle visite potrebbe variare a discrezione della guida locale

al fine di garantire la migliore riuscita del tour.

Quota di partecipazione € 570,00
Supplemento singola € 110,00
Assicurazione annullamento (facoltativa, da richiedere alla prenotazione) € 35,00

La quota è calcolata su minimo 20 partecipanti.

Scadenza prenotazioni 27 ottobre 2020 salvo esaurimento posti.

La quota comprende:

  • Viaggio in pullman privato per il tour come da programma;
  • Sistemazione in hotel 4 stelle centrale in camere doppie con servizi privati;
  • Trattamento di mezza pensione;
  • Visita guidata di Perugia, Assisi, Gubbio, Spello e Orvieto con guide specializzate;
  • Ingresso al Nobile Collegio del Cambio a Perugia;
  • Ingresso alla Cappella Baglioni di Spello;
  • Affitto degli auricolari per la visita interna della Basilica di San Francesco ad Assisi;
  • Accompagnatrice dell’agenzia per tutta la durata del viaggio;
  • Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende:

  • Assicurazione annullamento facoltativa (€ 35 da richiedere al momento della prenotazione);
  • Pranzi non indicati, bevande, mance;
  • Tassa di soggiorno;
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Modalità di pagamento

Per la prenotazione è richiesto un acconto del 30% circa, pari a € 170,00 + quota assicurazione annullamento se interessati alla stipula della stessa, entro il 27 ottobre 2020.

Il saldo, pari a € 400,00 (o 510  per chi soggiornerà in camera singola), è da effettuarsi entro il 18 novembre 2020. 

In alternativa si può effettuare un unico pagamento per l’importo totale entro il 27 ottobre.

Torna indietro

Informativa sulla privacy:
Per inviare la richiesta è necessario raccogliere il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1 del Regolamento (UE) 2016/679, pertanto ti invitiamo a visionare l'informativa completa prima di procedere Leggi l'informativa sulla privacy

 
Trattamenti dei dati personali*
Calcola 5 più 7.
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei visitatori. Leggi tutto...